La Storia della nostra falegnameria

Fondata nel 1893 da Domenico Spada, la Falegnameria SPADA vede nelle sue origini un susseguirsi di generazioni di falegnami, che con il passare del tempo e degli insegnamenti tramandati da padre in figlio ha reso sempre più forte il bisogno di “incidere” nel legno la passione per un lavoro che nasce dal cuore e che diventa arte.

Fino al 1961, la falegnameria subì leggeri cambiamenti, i macchinari funzionavano tramite nastri di trasmissione azionati da mulino ad acqua, mentre i sistemi di costruzione e le tipologie del prodotto si adeguavano alla richiesta del momento e all’attrezzatura presente.

Nel 1963 , Narciso figlio di Domenico rileva l’azienda dai fratelli e la porta avanti da solo fino al 1977 per poi cederla in gestione al figlio Domenico, il quale negli anni avvenire assieme alla moglie Ivana dà una svolta radicale all’immagine della falegnameria, ristruttura a nuovo la sede ricavando più spazi, rende il lavoro più agevole acquistando nuovi e più moderni macchinari, iniziando un ciclo di cambiamento e innovazione tuttora in corso.

Nel  2003 avviene un altro cambio di gestione a livello generazionale subentrando prima come collaboratore per poi passare a titolare il figlio Arturo, diplomato  in “Architettura e Arredamento d’interni” , il quale, grazie alla scuola e alle proprie capacità, si avvia con nuove idee verso la produzione di mobili e arredamenti sempre più personalizzati, studiando ed elaborando le soluzioni migliori per ogni esigenza, abbinando alle proprie creazioni, materiali e complementi di qualità.